To3nano Outreach - I caffè scientifici

Spreading innovation

Protagonisti Dottorandi, Ricercatori, Grande pubblico Tipologia di progetto Evento Partecipanti 200 persone

    I caffè scientifici di To3nano Outreach sono incontri informali in cui cittadini e ricercatori chiacchierano di scienza e nanotecnologie sorseggiando una birra.

    Nell'ambito del progetto To3-nano Outreach, insieme ai Centri di ricerca IIT@polito, NIS e INRIM abbiamo organizzato un ciclo di 5 caffè scientifici aperti a tutta la cittadinanza per far conoscere il variegato mondo delle nanoscienze e delle loro applicazioni tecnologiche.

    Per curiosare tra le diverse esperienze di caffè scientifici in Italia, visita il sito della Rete dei Caffè Scienza: www.caffescientifici.it.


    Leggi il nostro racconto social!


    Il 21 marzo presso Eataly di Pinerolo, con Luisa Mandrile (Inrim), Emanuele Enrico (Inrim), Dario Bressanini (Università dell’Insubria) e Barbara D’Amico abbiamo parlato di informazione alimentare. Abbiamo provato a capire come interpretare le etichette, ma abbiamo parlato anche del dietro le quinte della produzione alimentare, dalle analisi chimiche e alle tecniche spettroscopiche per il riconoscimento di campioni contraffatti. Infine abbiamo guardato "dentro" gli alimenti grazie alle immagini di microscopio elettronico che è capace di farci vedere la buccia di una pesca come se fossimo un moschino della frutta.

    Nel bellissimo Salone Aulico della Biblioteca Civica Villa Amoretti, il 20 marzo insieme alla Circoscrizione Due di Torino abbiamo organizzato l'incontro Il Nano che tirò fuori gli esoScheletri dall'armadio con Paolo Ariano (Center for Space and Human Robotics, IIT@polito) e Piero Bianucci.

    La società e la scienza una sera si incontrarono. La società voleva un robot che la facesse vivere meglio, dal momento che la sua vita si faceva sempre più lunga, ma non per questo più facile, voleva che la tecnologia si inventasse qualcosa che la aiutasse nelle azioni quotidiane, quando queste sarebbero diventate complicate. Da questo incontro nacque un'idea che rivoluzionò la robotica riabilitativa: facendosi aiutare dal Nano, la scienza tirò fuori dal suo armadio dei nuovissimi e geniali esoScheletri.

    Il 13 febbraio presso la Casa del Quartiere abbiamo parlato di energia e cambiamenti climtici con Elsje Alessandra Quadrelli (École Supérieure de Chimie Physique Électronique de Lyon) e Silvia Bordiga (NIS - Università di Torino).

    Tutti contribuiamo all’emissione di CO2 nell'ambiente. Parte viene rimessa in circolazione dagli ecosistemi grazie ai cicli naturali (foreste, oceani), ma nell'ultimo secolo le emissioni legate alle attività umane sono aumentate enormemente senza un'analoga crescita delle capacità di "riassorbire" la CO2. La fatidica soglia di 400 ppm (parti per milioni) di CO2 nell'aria è stata superata e gli effetti catastrofici non attendono a mostrarsi.

    Il 19 gennaio al Circolo dei Lettori si è tenuto il secondo incontro: Barbara Mazzolai del Centro di Micro-BioRobotica - IIT, in compagnia della giornalista Barbara D'Amico, ha presentato al pubblico il Plantoide, il robot che imita le piante, con tanto di radici per esplorare l'ambiente e lo spazio!

    Le piante rappresentano un’eccellente fonte di ispirazione per la progettazione e lo sviluppo di nuove tecnologie al servizio dell’uomo. L’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT) sta sviluppando il primo robot al mondo ispirato alle piante, il PLANTOIDE. Questo robot imita le capacità di movimento e sensoriali delle radici. I campi applicativi attesi del PLANTOIDE vanno dal monitoraggio ambientale all’esplorazione spaziale e all’attività di salvataggio. Scenari a lungo termine prevedono lo sviluppo di endoscopi flessibili e sensorizzati per applicazioni nel settore medico.

    Il primo caffè scientifico si è tenuto il 9 dicembre 2014 sempre al Circolo dei Lettori: Ugo Valbusa (Università di Genova) ci ha accompagnati in un percorso di confronto tra la cucina futurista e quella molecolare, mentre il cuoco molecolare Stefano di Bert ha preparato dal vivo alcuni assaggi.

      Ti potrebbero interessare anche

      L'avventura della ricerca

      Mostre, incontri e visite guidate all'insegna dell'esplorazione!

      FRidA - Forum della Ricerca di…

      Il portale della ricerca e del public engagement dell'Università di…

      Notte Europea dei Ricercatori

      Scienziati e cittadini si incontrano nelle piazze d'Europa!

      MIDAS

      Masterclass in Innovazione Didattica Applicata alle Scienze